Il 5°Clone

Pagina 1 di 3

[News] D&D 5a edizione finalmente la traduzione italiana!

MessaggioInviato: mer mar 22, 2017 6:24 pm
da Kalvalastir
Notizia fresca: http://www.5clone.com/news/17862-finalm ... a-edizione

Che ne pensate? Io penso che la 5a sia la migliore edizione di D&D di sempre e che la mancata localizzazione in italiano abbia tenuto la gente lontana per troppo tempo.

Era ora che si muovesse qualcosa!

Re: [News] D&D 5a edizione finalmente la traduzone italiana!

MessaggioInviato: mer mar 22, 2017 11:24 pm
da Luskark
Interessante assai!
Nonostante l'inglese sia lingua assai studiata la grande diffusione richiede ancora una traduzione, per poter rendere immediata la comprensione e diffondere il più possibile il prodotto.

Per il resto la mia impressione fu quella di un'edizione meno epica e meno oscura. Più Hobbit (libri) che Signore degli Anelli, per intenderci.

E mantengo il mio commento iniziale.
Che ci fa King Snurre in copertina?
Resta il mio dubbio più profondo...

Re: [News] D&D 5a edizione finalmente la traduzone italiana!

MessaggioInviato: gio mar 23, 2017 2:08 am
da Red_Dragon
EVVAI! Era ora! Hanno detto che daranno qualche info in più a Modena Play...

Se non esce a prezzi astronomici, me lo accaparro :D
Ma naturalmente prima attendo una qualche recensione per sapere come è fatta questa edizione italiana ;)

Ciao :)

Re: [News] D&D 5a edizione finalmente la traduzone italiana!

MessaggioInviato: gio mar 23, 2017 9:24 am
da CROATAN
io e tutti quelli che conosco che lo hanno già giocato è stato accantonato principalmente per una ragione:
non viene seguito come le edizioni precedenti dalla casa madre: pochissime pubblicazioni a parte avventure, quindi a lungo andare viene a mancare la possibilità di variare o comunque è molto limitata.
Questo più il fatto che pathfinder si può dire che sia a fine ciclo (ormai non sanno più cosa pubblicare), ho notato l' espandersi anche in italia di un sistema nato diversi anni fà ma che è in continua espansione : savage worlds

Re: [News] D&D 5a edizione finalmente la traduzione italiana

MessaggioInviato: gio mar 23, 2017 1:12 pm
da Red_Dragon
Condivido sul fatto che D&D5 siano usciti troppi pochi manuali, anche se qualcosa in più c'è col il materiale di Unhearted Arcana, ma trovo che D&D 3.x (compreso PathFinder) ne abbia fatto uscire troppi. Ci vorrebbe una via di mezzo. Tuttavia c'è da dire che, così, siamo di "pari passo" con le uscite americane, anche se son passati anni dall'uscita di D&D5, mentre con D&D 3.x, compreso PathFinder, il divario non si è mai colmato e mai si colmerà.

Savage Worlds ho solo il manuale base ma non è mai riuscito a convincermi del tutto.

Ciao :)

Re: [News] D&D 5a edizione finalmente la traduzione italiana

MessaggioInviato: gio mar 23, 2017 2:56 pm
da CROATAN
Red_Dragon ha scritto:Condivido sul fatto che D&D5 siano usciti troppi pochi manuali, anche se qualcosa in più c'è col il materiale di Unhearted Arcana

Unhearted arcana sono praticamente dei playtest e alcuni anche un pò troppo sgravi
Tuttavia c'è da dire che, così, siamo di "pari passo" con le uscite americane, anche se son passati anni dall'uscita di D&D5

sì se vuoi guardare il bicchiere mezzo pieno ma se consideriamo che il primo manuale è uscito a ottobre 2014 e ad oggi a parte la triade base (giocatore/master/mostri) sono solo usciti 2 piccoli compendi ( a mettere insieme tutto non arriviamo a 30 pagine per i giocatori), il resto sono solo avventure....è veramente troppo poco

Savage Worlds ho solo il manuale base ma non è mai riuscito a convincermi del tutto.

dipende molto anche dalle varie ambientazioni che aggiungono regole a seconda dello scenario e devo dire che anche io al primo sguardo non ero molto convinto ma giocandoci scopri che è un sistema veloce e ben fatto e molti scenari, ma non tutti, sono fatti bene.
L' unico difetto se vogliamo considerarlo tale è che un pg non è utilizzabile per più di una campagna perchè poi raggiunge il livello massimo di sviluppo, quindi non più di 40/50 sessioni di gioco

Re: [News] D&D 5a edizione finalmente la traduzione italiana

MessaggioInviato: ven mar 24, 2017 12:32 am
da Red_Dragon
Secondo me, avrebbero dovuto fare un supplemento l'anno (quindi sono in ritardo di due anni). E non parlo di sole opzioni del giocatore (con le quali si tende a fare manuali spazzatura, quando basati solo su questo), ma anche di opzioni per il DM.

Su Savage Worlds: quando lessi D&D 5 pensai "carino, voglio giocarci"; quando lessi Savage Worlds ho pensato "a che serve? Possibile che qui si muoia solamente?" (non c'è un esempio in cui i giocatori riescano a far qualcosa). Non mi interessano le ambientazioni, come non mi interessano quelle di D&D 5 ;)

Ciao :)

Re: [News] D&D 5a edizione finalmente la traduzione italiana

MessaggioInviato: mar apr 18, 2017 8:47 am
da Kalvalastir
Sul fatto che facciano uscire soprattutto avventure: per me è davvero ideale!

Un editore deve concentrarsi sul materiale editoriale... Sulle storie! Le regole innescano la bulimia da manuali, ma non sono sostenibili sul lungo periodo.

Invece le storie sono scalabili all'infinito, specie se sono ben scritte. Inoltre aprono a scenari davvero molto interessanti, ad esempio per quanto riguarda il contenuto digitale.

Ho infatti comprato The Lost Mines of Phandelver su Roll20 Ed è davvero forte! Mappe già pronte coi token, lore e statistiche interattive nel Journal, un risparmio di tempo assurdo per me che non ne ho più molto a disposizione...

Re: [News] D&D 5a edizione finalmente la traduzione italiana

MessaggioInviato: mar apr 18, 2017 11:21 am
da Luskark
In ogni manuale 3.x v'erano per norma incantesimi, mostri e talenti.
Che in parte ampliavano il mondo di gioco, ma in parte spronavano a lavorar di nuove combinazioni, facendo quasi trascurare tutta la parte "fluffa" (e ci furono in questo forum innumerevoli discussioni in merito).

Vero poi che se si da per presupposto che i giocatori siano in grado di vivificare il materiale, creando le loro avventure, si rende il gioco fruibile a metà, rendendolo più difficile a chi non ha le occasioni di organizzare una storia e una trama.
Indi ben vengano nuove avventure, soprattutto dopo la chiusura della rivista Dungeon.

Re: [News] D&D 5a edizione finalmente la traduzione italiana

MessaggioInviato: mar apr 18, 2017 7:39 pm
da Kalvalastir
Aggiungo: il regolamento di D&D 5 è mostruosamente flessibile.

A differenza della 3.5, in 5a puoi fare quasi tutto con le regole di base, tutto sta nel definire su quale caratteristica si basa la prova, se hai o meno la Competenza su una determinata azione e se hai (o dai) o meno vantaggio o svantaggio.

E questa è una cosa che può essere fatta anche al volo dal DM, quando il giocatore dice "voglio fare questo".

Esempio veloce di gioco giocato: una volta una giocatrice mi fa "do un calcio al braciere per farlo finire addosso al mio avversario"

In 3.5 sta roba sarebbe stata un mezzo incubo e magari avrebbe richiesto il talento specifico "Rovesciatore di Bracieri Migliorato", un attacco di contatto o chissà quale altra discussione di 20 pagine sul forum.

In 5a mi sono limitato a dire "benissimo, rovesci il braciere addosso al tuo avversario, per il suo prossimo round avrà svantaggio a tutte le prove". Azione semplice ma scenografica (giusto premiarla!), vantaggio tattico immediato ma globalmente poco impattante nell'economia dello scontro, tutti contenti.

E' un regolamento che si presta in modo magnifico a questo tipo di decisioni estemporanee e permette al DM di premiare molto lo spirito di iniziativa a prescindere dalle regole e regolette, con degli espedienti regolistici che sono al tempo stesso molto semplici da ricordare ed incredibilmente flessibili nella loro applicazione.

L'ho scritto e lo ripeto, per me è il miglior D&D di sempre. Finora inutilmente snobbato qua da noi, solo perché mancano i manuali in italiano, ma ora finalmente questa cosa è cambiata... :mrgreen:

Pannello Utente



Chi c'è online

Tiradadi

Il GDR di Zargo!

 

Ultimi file da scaricare

Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

Immagini dalla galleria