Il 5°Clone

[PbF] Le miniere perdute di Pandelver: Pandalin

In questa area si gioca il PBF.

Moderatori: Master Play by Forum, Webmaster, Moderatori, Mod in prova, Master PlaybyChat

Regole del forum Ricordiamo di leggere il Regolamento Generale del 5°Clone e di rispettare il corretto utilizzo dei TAG del Forum.

Re: [PbF] Le miniere perdute di Pandelver: Frecce Goblin

Messaggioda Kalvalastir » gio mar 24, 2016 1:52 am

Dopo essere entrato con noncuranza al Ritrovo dei Minatori, Milo è in grado di identificare subito Halia Thornton: una giovane donna di non più di 30 anni vestita in modo molto più elegante di quanto il tenore del posto in cui si trova lascerebbe prevedere. Non deve aspettare molto prima di poterla approcciare: l'uomo con cui stava parlando, probabilmente uno dei minatori di fortuna che setacciano i fiumi circostanti in cerca di un po' d'oro, se ne va presto per i suoi affari, lasciando sola Halia.

Alle parole di Milo, la donna sembra sorpresa e risponde seccamente: "Tengo sempre registrati tutti i miei crediti, non mi risulta di avere nulla in sospeso con voi Greenbottle." dopodiché fa un gesto distratto con la mano, come a voler scacciare un insetto e fa per spostare la sua attenzione verso un libro aperto appoggiato sul bancone. Poi aggiunge: "Beh? Se hai qualcosa da dirmi, dillo subito. Come vedi ho da fare..."

---

Nel frattempo, dopo aver salutato Saladin e Tom in partenza per Neverwinter, Hadarai, Faora e Toran giungono alla porta della compagnia Lionshield e dopo le parole di presentazione dell'elfo vengono accolti anche loro da una donna dai modi spicci ed un chiaro passato da mercenaria per via di alcune lievi cicatrici sul volto: "Ah, bene, era ora che arrivasse qualche buona notizia qua a Pandalin, non bastavano i Redbrands. Goblin dite? Venite venite dentro e raccontatemi un po'..."

Una volta entrati, la donna aggiunge "Ah, che sbadata, lasciate che mi presenti: io sono Linene Graywind e dirigo la baracca."

All'interno l'edificio appare come un magazzino con diverse casse, tutte marchiate con il leone azzurro della compagnia. Al centro del salone principale si trovano alcune scrivanie con delle carte, mentre una porta aperta sul retrobottega rivela un piccolo magazzino di armi e armature.

Spoiler:
PNG
Immagine

Immagine

Mappa di Pandalin
Immagine
Avatar utente
Kalvalastir
Admin
Admin
 
Messaggi: 9530
Iscritto il: gio nov 25, 2004 8:00 am
Località: Trento

Re: [PbF] Le miniere perdute di Pandelver: Frecce Goblin

Messaggioda Gwaihir » gio mar 24, 2016 1:17 pm

Accetta l'invito di buon grado ed entra guardandosi intorno con curiosità "indubbiamente è una bella baracca quella che gestite Lady Graywind.." commenta, ma subito si rivolge a quest'ultima "ebbene cercherò di arrivare al dunque il prima possibile... eravamo in viaggio da Nevewinter per conto di Messer Gundren Cercapietra, quando improvvisamente, sulla pista di Triboar, siamo stati attaccati da un gruppo di goblin che miravano al nostro carro dal carico abbondante" rotea gli occhi verso l'alto per poi continuare "ce la siamo vista brutta, ma li abbiamo sconfitti scoprendo un sentiero coperto dal sottobosco che procede a nordovest e conduce ad un complesso di caverne che i goblin utilizzavano come base d'appoggio... e, presto detto, abbiamo sconfitto anche i goblin là dentro e ritrovando parecchie casse col marchio del leone azzurro" indica una delle casse "quindi ci siamo resi conto che appartenevano alla vostra Compagnia, ma non potendo trasportare tutta quella roba, abbiamo deciso di informarvi sull'ubicazione di tali caverne in modo che voi possiate recuperarlo... spero che l'informazione sia di aiuto" accenna un inchino col capo, ma poi si acciglia e domanda "mi perdoni, ma chi o cosa sono i Redbrands?"
Avatar utente
Gwaihir
Avventuriero Competente
Avventuriero Competente
 
Messaggi: 286
Iscritto il: mer lug 23, 2014 11:23 am
Località: Margherita di Savoia (BT)

Re: [PbF] Le miniere perdute di Pandelver: Frecce Goblin

Messaggioda kukri » gio mar 24, 2016 2:21 pm

"Beh, sai cara" dice Milo "Non è quel genere di debiti che si annotano su di un foglio di pergamena, tempo fa mi hai fatto arrivare la notizia che qualcuno dei Redbrands non era più interessato alla collaborazione da loro precedentemente richiesta: in pratica mi hai salvato la vita" continua il piccoletto "Adesso mi piacerebbe sapere chi mi aveva organizzato la festa a sorpresa."
Avatar utente
kukri
Avventuriero Competente
Avventuriero Competente
 
Messaggi: 184
Iscritto il: ven ago 12, 2011 7:01 pm
Località: Forlì

Re: [PbF] Le miniere perdute di Pandelver: Frecce Goblin

Messaggioda Kalvalastir » gio mar 24, 2016 3:02 pm

"Una banda di tagliagole" sentenzia seccamente Linene in risposta ad Hadarai "La peggior calamità mai vista da Pandalin negli ultimi anni: con i ritrovamenti di oro sono arrivati i minatori e con i minatori ha iniziato a girare un po' di ricchezza e con la ricchezza sono arrivati i Redbrands. All'inizio erano più che altro un fastidio e l'Alleanza dei Lord riusciva a tenerli a bada castigandone uno o due quando serviva. Ma da un paio di mesi la situazione si è fatta pesante, spuntano dal nulla e ronzano attorno al Gigante Addormentato. Vi sconsiglio di averci a che fare: rubano, minacciano e ricattano la povera gente di Pandalin, come se fossero loro a comandare, mentre il nostro sindaco, quel pavido di un Harbin Wester, non muove un dito."

Linene si muove quindi verso la scrivania prende un foglio di carta ed una penna e si mette a scrivere qualcosa "E per quanto riguarda il nostro carico di merce..." dice "... vi sono debitrice. Ecco qua una nota di credito che potrete riscuotere al mio ritorno: raduno un carro ed un paio dei ragazzi del magazzino e partiamo subito per andare a recuperare tutto. Se tutto va bene sarò di ritorno in serata. Se vi va, al mio rientro farò sicuramente un salto alla Locanda Stonehill, ci vediamo là per una birra."

---

Alle parole di Milo, Halia sembra cambiare improvvisamente atteggiamento: l'espressione disinteressata si congela in uno sguardo enigmatico, mentre la bocca assume una lieve smorfia di sorpresa e soddisfazione.

"Ha!" esclama, sardonica: "Ecco un cucciolo scappato dai Redbrands che è tornato per mordere Glasstaff. E pensa un po', avrei anche da parte una certa somma per chi volesse prendersi in carico la cosa... ma dimmi: cosa penseresti di fare tutto da solo, eh?"

Spoiler:
La nota di credito di Linene è un documento autenticato e sigillato, del valore di 50mo, al portatore.

PNG
Immagine

Immagine

Mappa di Pandalin
Immagine
Avatar utente
Kalvalastir
Admin
Admin
 
Messaggi: 9530
Iscritto il: gio nov 25, 2004 8:00 am
Località: Trento

Re: [PbF] Le miniere perdute di Pandelver: Frecce Goblin

Messaggioda Blödgharm » ven mar 25, 2016 10:42 am

Toran
Seguendo Hadarai all'interno Toran fa un basso fischio e commenta "Potreste equipaggiare un esercito"
Al termine della discussione fa un mezzo inchino "A sta sera quindi, mi piacerebbe discutere con lei, sa sono un discreto fabbro e sono sicuro che lei potrebbe darmi buoni consigli"
Avatar utente
Blödgharm
Avventuriero Inesperto
Avventuriero Inesperto
 
Messaggi: 36
Iscritto il: dom gen 10, 2016 10:45 pm

Re: [PbF] Le miniere perdute di Pandelver: Frecce Goblin

Messaggioda Kalvalastir » ven mar 25, 2016 10:56 am

Linene accenna un sorriso alle parole di Toran: "Mastro nano, al contrario. Quello che vedi laggiù in magazzino lo commerciamo, non lo produciamo. E magari potessi armare un esercito, mi varrebbe i guadagni di un anno! Ma qua ci sono solo banditi e a loro non vendo nulla, anche un commerciante ha un'etica sapete?"
Avatar utente
Kalvalastir
Admin
Admin
 
Messaggi: 9530
Iscritto il: gio nov 25, 2004 8:00 am
Località: Trento

Re: [PbF] Le miniere perdute di Pandelver: Frecce Goblin

Messaggioda Gwaihir » ven mar 25, 2016 5:33 pm

"Brutta faccenda i banditi.. comunque grazie per il consiglio, lo terremo a mente" afferma in risposta alle notizie sui Redbrands e quindi osserva la nota scritta da Linene. Dopo averla afferrata e intascata, annuisce e afferma con riconoscenza "la ringrazio, e accettiamo volentieri l'invito a bere qualcosa alla Locanda Stonehill questa sera, arrivederci e buon viaggio" al che si porta all'esterno dell'edificio rivolgendosi ai compagni di viaggio "bene, ora dirigiamoci al Tempio di Tymora, sono sicuro che la dea della fortuna ci darà qualche risposta alle nostre innumerevoli domande" dunque attraversa la piazza per fare il suo ingresso al luogo sacro. Nel tragitto si rivolge a Toran "e dunque ve la cavate bene come fabbro.. alle volte i luoghi comuni sui nani sono veritieri" lieve sorriso rivolto al nano.
Una volta entrato all'interno del tempio, Hadarai si rivolge ad un fedele o ad un eventuale servitore del culto "Buongiorno, dove possiamo trovare Suor Garaele? Avremmo bisogno di parlare con lei"
Avatar utente
Gwaihir
Avventuriero Competente
Avventuriero Competente
 
Messaggi: 286
Iscritto il: mer lug 23, 2014 11:23 am
Località: Margherita di Savoia (BT)

Re: [PbF] Le miniere perdute di Pandelver: Frecce Goblin

Messaggioda Blödgharm » ven mar 25, 2016 5:41 pm

Toran risponde alla battuta di Hadarai con una risata "Lo stesso si può dire per la tua lingua aguzza orecchie a punta" dice sempre ridacchiando "ora, al tempio! e speriamo che Tymora non ci volti le spalle"
Avatar utente
Blödgharm
Avventuriero Inesperto
Avventuriero Inesperto
 
Messaggi: 36
Iscritto il: dom gen 10, 2016 10:45 pm

Re: [PbF] Le miniere perdute di Pandelver: Frecce Goblin

Messaggioda kukri » ven mar 25, 2016 8:36 pm

"Wow, niente popo di meno che il gran capo in persona si era preso il disturbo di ordinare la mia eliminazione, non pensavo di essere così importante!" Esclama sorpreso Milo: non capisco tanto disturbo, non ricordo di avere fatto o visto cose particolari per giustificare una tale reazione.
Poi tornando a rivolgersi ad Halia "No, non sono solo, potrei sentire con alcuni amici se sono interessati alla cosa; intanto, se raccogli un po' di informazioni oltre ai soldini... comunque mi rifarò vivo presto per farti sapere."
Così dicendo il piccoletto lascia il ritrovo dei minatori e si dirige verso il tempio di Tymora per andare salutare Suor Garaele.

Spoiler:
Fammi sapere se mi viene in mente un valido motivo per la condanna a morte dai Redbrands
Avatar utente
kukri
Avventuriero Competente
Avventuriero Competente
 
Messaggi: 184
Iscritto il: ven ago 12, 2011 7:01 pm
Località: Forlì

Re: [PbF] Le miniere perdute di Pandelver: Pandalin

Messaggioda Kalvalastir » mer mar 30, 2016 12:57 am

Hadarai e Toran entrano nel Tempio della Fortuna, seguiti da Faora che fino a quel punto se n'è rimasta tranquilla ad osservare lo svolgersi degli eventi.

L'interno dell'edificio è piuttosto spoglio, ad eccezione di alcuni banchi in legno al centro della navata, una finestra a rosone in fondo all'abside, dove si può notare un altare con una statua in legno dipinto raffigurante la dea Tymora.

Pochi istanti dopo, da una porta laterale spunta una giovane elfa dai lisci capelli castani ed uno sguardo assorto, che sembra indossare gli abiti di un'adepta al culto e mostra una lieve sorpresa all'apparire dei visitatori.

Alle parole di Hadarai: "Buongiorno, dove possiamo trovare Suor Garaele? Avremmo bisogno di parlare con lei" si lascia scappare una risata cristallina, dopodiché replica: "Siete stati fortunati, mi avete già trovato..." dopodiché scrolla le spalle ed aggiunge: "Cosa vi porta al Tempio della Fortuna?"

Spoiler:
Milo entra in scena più tardi, perchè ha perso più tempo ad osservare i Redbrands. Lo inserisco io appena è il momento.

PNG
Immagine
Sorella Garaele
Avatar utente
Kalvalastir
Admin
Admin
 
Messaggi: 9530
Iscritto il: gio nov 25, 2004 8:00 am
Località: Trento

PrecedenteProssimo

Torna a Area di Gioco

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti
cron

Pannello Utente

Chi c'è online

    Tiradadi

    Il GDR di Zargo!

    Prossimi eventi

     

    Ultimi file da scaricare

    Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

    Immagini dalla galleria