Il 5°Clone

[Libri] Eragon ed Eldest

Dove poter parlare di tutto ciò che non è D&D, rimanendo sempre nel tema del fantasy e di tutto ciò che ha a che fare con giochi ed eventi!

Moderatori: Webmaster, Moderatori, Mod in prova

Regole del forum
Ricordiamo di leggere il Regolamento Generale del 5°Clone e di rispettare il corretto utilizzo dei TAG del Forum.

[Libri] Eragon ed Eldest

Messaggioda Asmodeus » mar gen 31, 2006 3:34 pm

Ho appreso da un sito che a natale 2006 uscira il film tratto da Eragon di Christopher Paolini, e volevo quindi innanzitutto avere conferme anche da voi di cio e in secondo sapere le vostre impressioni scaturite dalla lettura del sudeetto romanzo e del suo seguito, Eldest.

Insomma, ne consigliate la lettura?

A che tipo di lettore si rivolge principalmente?

Impressioni, impressioni e ancora impressioni! :wink:
Avatar utente
Asmodeus
Avventuriero Competente
Avventuriero Competente
 
Messaggi: 181
Iscritto il: mar gen 10, 2006 8:00 am
Località: 9° girone

Messaggioda zelgadiss » mar gen 31, 2006 3:42 pm

sì, è vero che uscirà il film ma la data non la so.

a me il primo libro è piacituo.

non è un capolavoro, ma è scritto bene ed è una lettura leggera adatta un po' a chiunque, da un bambino delle elementari fino all'adulto....;)

bye bye.....:D
Avatar utente
zelgadiss
Eroe Valoroso
Eroe Valoroso
 
Messaggi: 3035
Iscritto il: dom apr 03, 2005 8:00 am
Località: Faenza

Messaggioda Utumno » mar gen 31, 2006 4:00 pm

Il film dovrebbe uscire il 15 dicembre 2006, prodotto dalla 20th Century Fox, per la regia di Stefen Fangmeier...nel cast spiccano J. Irons e J. Malkovich...

Il libro nn l'ho letto quindi aspetto anche io con curiosità eventuali commenti... :wink:
Immagine
Avatar utente
Utumno
Eroe Valoroso
Eroe Valoroso
 
Messaggi: 2883
Iscritto il: mar nov 09, 2004 8:00 am
Località: Prato

Messaggioda Kev » mar gen 31, 2006 4:57 pm

Li ho letti entrambi e aspetto con ansia l'uscita del terzo e ultimo libro...che dire... Eragon è stao scritto da Paolini all'età di 15 anni e un po' lo si nota, ma lo stile è scorrevole e piacevole...i personaggi sono tutti validi e ognuno ha a sua parte di rilievo nella storia...
Eldest ha impiegato un po' più di tempo (5anni se non erro) e infatti si nota uno stile più "maturo" con un'evoluzione dei personaggi che in alcuni casi non ci si apetterebbe...
Non aggiungo altro per evitare spiacevoli spoiler per chi non li ha letti... ;)
Immagine
Avatar utente
Kev
Avventuriero Abile
Avventuriero Abile
 
Messaggi: 447
Iscritto il: mar gen 18, 2005 8:00 am
Località: (Novara)

Messaggioda Maroth » mar gen 31, 2006 5:39 pm

io ho letto solo il primo, Eragon, e sono in procinto di cominciare il secondo. La mia opinione è che il libro è sicuramente scritto bene, in modo semplice e scorrevole. I personaggi sono ben caratterizzati, anche se quasi mai si ha una loro descrizione fisica, e questo da certi punti di vista può anche essere positivo. Non aspettarti un Signore degli Anelli ovviamente, piuttosto un Harry Potter in un contesto fantasy medievale, che potrebbe tra l'altro essere maggiormente approfondito.
Insomma, ci sono delle cose originali nel tutto, ma non è un capolavoro...
Immagine

http://maroth.altervista.org --> il mio blog
Skype - marcoled
Avatar utente
Maroth
Avventuriero Competente
Avventuriero Competente
 
Messaggi: 265
Iscritto il: mar feb 15, 2005 8:00 am
Località: Grado

Messaggioda Kev » mar gen 31, 2006 5:59 pm

non sono d'accordo nell'accostamento all'odiato "Harry Popper"...piutosto appare evidente l'influenza di Tolkien e del fantasy medievale "low magic" (lo metto tra virgolete perchè in Eldest c'è un po' più di magia... ;) )nelle opere del giovane Paolini:
- la magia è conosciuta solo dai draghi e da pochissime persone che sanno l'antica lingua...
- elfi e nani che non sono propriamente "amici" e si punzecchiano pur rispettandosi...
- un grande e odiato nemico...
- la sensazione che la missione di Eragon sarà vitale per il futuro...
Immagine
Avatar utente
Kev
Avventuriero Abile
Avventuriero Abile
 
Messaggi: 447
Iscritto il: mar gen 18, 2005 8:00 am
Località: (Novara)

Messaggioda Dees » gio feb 02, 2006 9:50 am

letti entrambi.
il primo l'anno scorso, il secondo per natale quest'anno.

finalmente un fantasy leggero, è andato giù velocemente, senza intoppi... ma si sente la mano di qualcuno che proprio scrittore non è, con molte situazioni non nuove, e qualche ingenuità.
ma continuo a preferire Paolini a Terry Brooks ^^

del secondo è piacevolissimo l'addestramento in doppio, il rapporto di "simbiosi tra eragon e saphira", ma la rottura della narrazione con i capitoli su roran è pesante... viene la tentazione di saltarli per continuare il filone principale. Buone anche le descrizioni, che anche se lunghe non sono prolisse ed eccessive.

Purtroppo il colpo di scena finale si intuiva dalla fine del primo libro... troppi parallelismi tra i due.

S
P
O
I
L
E
R
I
N
O su Eragon

ed ora un po' di cattiveria: qualcuno mi ha fatto notare un po' di somiglianze del plot

1) Ragazzo orfano ospitato dallo zio e crucciato dal misterioso passato dei
genitori
2) Oggetto di grande importanza fatto fuggire dalla protagonista femminile
guerriera prima della cattura e che finira' nelle mani del 'prescelto'
casualmente.
3) Incontro del protagonista con un misterioso vecchio che gli fara' da mentore
per l'addestramento iniziale nel ruolo a cui e' predestinato
4) Un imperatore che ha usurpato il potere e dato la caccia con il suo piu fido
agente (e traditore) agli altri Cavalieri
5) Distruzione della casa natale del protagonista che lo costringe a cominciare
il suo viaggio iniziatico verso il proprio destino
6) Scoperta casuale della protagonista in cella da parte del protagonista e suo
successivo soccorso
7) Morte del mentore in combattimento dopo un tentativo riuscito di salvare il
discepolo da un pericolo mortale
8) Incontro con un burbero avventuriero



Vi ricorda ricorda qualcosa?

Star Wars
Hai scritto un racconto fantasy e lo vuoi pubblicare nel nostro Angolo del Bardo? Vuoi tradurre materiale di D&D? Contattami!
Avatar utente
Dees
Ex Admin
Ex Admin
 
Messaggi: 6354
Iscritto il: mar feb 03, 2004 8:00 am
Località: Trieste

Messaggioda beneneiz » gio feb 02, 2006 11:02 am

in effetti soprattutto in Eragon si ha la sensazione di deja-vu,si riscontrano un sacco di elementi presenti in altri romanzi ,fantasy e non, ma ben miscelati.i libri sono molto scorrevoli eaffatto male. nonostante alcune ingenuità consiglio caldamente di leggerli. come già detto da altri non sono dei capolavori, non sono al livello di un martin o di un terry brooks(prima serie di shannara), ma sono comunque validissimi.
Anche quando sono consapevoli di abbracciare il male...gli esseri umani non possono sconfiggere la solitudine.
Gaara del Deserto(Naruto n 24)
Avatar utente
beneneiz
Avventuriero Abile
Avventuriero Abile
 
Messaggi: 379
Iscritto il: lun ott 03, 2005 7:00 am
Località: Brusasco (TO)

Messaggioda il_caccia » gio feb 02, 2006 12:05 pm

Pienamente d'accordo con tutto quello che avete detto!
La serie è piacevole e si legge bene e in fretta (io li ho letti entrambi e in poco tempo).
Bella l'idea della magia per pochi eletti e la simbiosi tra la Draghessa e il suo "cucciolo" (Eragon), la magia si scopre poco per volta (non si chi stia leggendo le cronache del ghiaccio e del fuoco, anche li la magia è quasi assente per farsi viva lentamente sotto forma di simbiosi tra i meta lupi e i loro proprietari)

Effettivamente Paolini è uno scrittore in erba nel primo romanzo, nel secondo cresce e si vede che c'è una evoluzione del suo modo di scrivere che risulta sempre e comunque piacevole!

Non mi ricordo più chi ha detto di preferire Paolini a Brooks (quella della saga di Shannare tanto per intenderci), beh concordo con te!

Per quanto riguarda il film, si sapevo anche io che doveva uscire a meta Dicembre del 2006, un altro film di natale!!

Vedremo sono molto curioso, sopratutto di vedere la recitazioen di J. Irons!!

Saluti a tutti!
Avatar utente
il_caccia
Popolano
Popolano
 
Messaggi: 4
Iscritto il: gio gen 12, 2006 8:00 am
Località: Roma

Messaggioda Dees » gio feb 02, 2006 12:09 pm

il_caccia ha scritto:Non mi ricordo più chi ha detto di preferire Paolini a Brooks (quella della saga di Shannare tanto per intenderci), beh concordo con te!

l'ho detto io.
Brooks non è male, ma se si fosse fermato alla prima trilogia sarebbe stato meglio. e in ogni caso anche Brooks è pieno di déjà vu e alla lunga stanca.
Hai scritto un racconto fantasy e lo vuoi pubblicare nel nostro Angolo del Bardo? Vuoi tradurre materiale di D&D? Contattami!
Avatar utente
Dees
Ex Admin
Ex Admin
 
Messaggi: 6354
Iscritto il: mar feb 03, 2004 8:00 am
Località: Trieste

Prossimo

Torna a Off Topic

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Pannello Utente



Chi c'è online

    Tiradadi

    Prossimi eventi

     

    Ultimi file da scaricare

    Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

    Immagini dalla galleria