Il 5°Clone

[Film] Eragon

Dove poter parlare di tutto ciò che non è D&D, rimanendo sempre nel tema del fantasy e di tutto ciò che ha a che fare con giochi ed eventi!

Moderatori: Webmaster, Moderatori, Mod in prova

Regole del forum
Ricordiamo di leggere il Regolamento Generale del 5°Clone e di rispettare il corretto utilizzo dei TAG del Forum.

Messaggioda viandante » gio gen 04, 2007 9:33 pm

DarkSkull ha scritto:Guarda che SW non brilla per originalità, fidati che se fosse davvero un plagio così spudorato non sarebbe neanche uscita, figurati se il buon vecchio george se ne stava con le mani in mano ^^


Appunto perchè sw ricalca lo schema della fiaba è facile plagiarlo. Si può sempre dire che ci si è rifatti agli archetipi del genere...

Ora, il libro non l'ho letto, quindi non so se e quanto la trama del film sia stata modificata, ma mi pare innegabile l'aderenza (eccessiva).
Avatar utente
viandante
Popolano
Popolano
 
Messaggi: 6
Iscritto il: ven mag 13, 2005 7:00 am

Messaggioda DarkSkull » gio gen 04, 2007 9:39 pm

Continuo a non vedere questa aderenza eccessiva, a parte i primissimi minuti del film la trama si dipana in maniera assai diversa, per certi versi simile, certo, ma diversa. Eragon ricalca la fiaba classica ne più e ne meno di SW, certamente, ma proprio per questo non si può parlare di plagio solo perchè SW è venuta prima, besì di diverse interpretazione del tema classico (giovane popolano, maestro, grande potere, principesse da salvare, tutti elementi comuni alla fiaba classica nonchè al 99% dei testi di opere fantasy ^^)
Avatar utente
DarkSkull
Il Guardiano
Il Guardiano
 
Messaggi: 2770
Iscritto il: sab giu 05, 2004 7:00 am

Messaggioda viandante » gio gen 04, 2007 9:44 pm

Guerre Stellari, e soprattutto il primo capitolo "Una nuova speranza", ricalca, per stessa ammissione di Lucas, lo schema del racconto fiabesco (e quindi si ispira tanto alle Chanson de Geste del tardo medioevo quanto ai racconti mitologici del mondo antico.

- Equilibrio iniziale: Luke è un giovane ragazzo che aiuta gli zii nella loro fattoria in un pianeta isolato ed estraneo agli avvenimenti del grande Impero.
- Rottura dell'equilibrio iniziale: Luke recupera un messagio di richiesta di aiuto da parte di una Principessa rapita da un malvagio stregone, ops, scusate... da un malvagio cavaliere nero... azz ho sbagliato di nuovo... vabbè, da un malvagio :D
- Peripezie: Luke supera diverse prove e avventure non solo per liberare la principessa ma per salvare il Bene dalla minaccia del Male
- Ristabilimento dell'equilibrio: Luke distrugge la Fortezza dello Stregone/Cavaliere Nero, salva la principessa, salva il mondo e viene premiato.
I Personaggi Principali:
Eroe: Luke
Oppositore: Darth Vader
Aiutante: Han Solo

Abbiamo anche il donatore/mentore: Merlino, ops, volevo dire Obi Wan
Il Mandante: Leila Organa

Poi possiamo arricchire il discorso con tutta una serie di elementi aggiuntivi:
- Un ordine di cavalieri votati al bene ormai estinto, che il protagonista rifonderà.
- Il padre che apparteneva all'ordine e che è stato "ucciso" dall'antagonista.
- Il senso di "predestinazione" del protagonista.
- Il fatto che il protagonista sia all'oscuro delle sue origini "nobili" e viva come un contadino.

Gli argomenti sono davvero molteplici e fanno di Guerre Stellari un racconto di fantascienza basato sui racconti fiabeschi/mitologici.

Se Guerre Stellari fosse stato un romanzo sarebbe stato un discreto romanzo, senza infamia e senza lode, con l'originale idea di ambientare un racconto fantasy in uno scenario fantascientifico. Ma il pregio sta proprio nel film. Mai prima di allora era stato portato sullo schermo qualcosa del genere.
Inoltre Lucas ha avuto il merito di aver canonizzato la figura dello "scoundrel", con Han Solo (non che non fosse mai esistita prima, nel cinema e soprattutto nella letteratura), che ha fatto la fortuna di Harrison Ford (che per gran parte della sua carriera ne è stato quasi limitato, pensate alla caratterizzazione di Indiana Jones, soprattutto nel primo film, o addirittura alla sua interpretazione di "Una donna in carriera"... "Non piacerti io? Naaaaaa!" fa il paio con "Ti amo..." "Lo so!").

E per tornare al discorso originario: "Harry Potter" con i suoi richiami a "Guerre Stellari" che altro non sono che richiami ad un impianto comune basato sul racconto fiabesco e sul mito non è un plagio, "Eragon" che inconsapevolmente o consapevolmente riproduce pari pari una storia già raccontata cambiandone semplicemente l'ambientazione (e ne sceglie una nemmeno originale), beh...
Avatar utente
viandante
Popolano
Popolano
 
Messaggi: 6
Iscritto il: ven mag 13, 2005 7:00 am

Messaggioda DarkSkull » gio gen 04, 2007 10:19 pm

Non capisco bene il tuo ot, che poco c'entra e che tra l'altro dimostra abbastanza bene che Eragon sta a SW ne più ne meno di quanto sta a qualunque racconto fantasy classico (esattamente come SW), vorrei farti presente che SW è anche un romanzo fantasy/fantascientifici (anzi un esiste un intera letteratura a riguardo che va ben oltre le vicende narrate nei ormai 6 film ^^). Comunque temo che non la discussione potrebbe continuare ad oltranza senza arrivare da nessuna parte, tu convinto del tuo io del mio (da un certo punto di vista abbiamo ragione entrambi), quindi direi di chiuderla qui e tornare a parlare del film in questione senza andare dissertando ^^
Avatar utente
DarkSkull
Il Guardiano
Il Guardiano
 
Messaggi: 2770
Iscritto il: sab giu 05, 2004 7:00 am

Messaggioda chicken » ven gen 05, 2007 11:56 am

Beh, non mi spingerei certo a dire che è un plagio di Guerre Stellari...però ho già fatto notare che Eragon, quantomeno il film, presenta pochissime novità sul piano della storia. Quasi tutto suona come "già sentito".

Ma questo, sia ben chiaro, non è una pecca a priori!!!

Mi fa specie che, per molti di voi, suonino "eretiche" le vere innovazioni quali gli elfi non stereotipati e sembrino quasi geniali cose come la magia basata sul "vero nome" che è un must da secoli!!!
Avatar utente
chicken
Avventuriero Competente
Avventuriero Competente
 
Messaggi: 202
Iscritto il: gio feb 09, 2006 8:00 am

Messaggioda Kalvalastir » ven gen 05, 2007 12:39 pm

chicken ha scritto:Beh, non mi spingerei certo a dire che è un plagio di Guerre Stellari...però ho già fatto notare che Eragon, quantomeno il film, presenta pochissime novità sul piano della storia. Quasi tutto suona come "già sentito".


Infatti io non parlerei di plagio... delle "citazioni" a star wars ce ne siamo accorti tutti :lol: parlerei piuttosto di originalità sotto i minimi storici :lol: io l'ho detto: in certi punti sembrava addirittura il film di Dungeons & Dragons!!

Sono sicuro che una qualsiasi campagna creata da un master alle prime armi sia assai più orignale e appassionante del film come trama e colpi di scena. Peccato solo non avere al tavolo Jeremy Irons, non sarebbe male una one shot con lui come guest star ;)

Sul libro non mi voglio pronunciare chiaramente, non avendolo letto ;), anche se qualche sospetto mi viene :lol:

Quando l'avrò letto mi dedicherò a cassare anche quello, naturalmente... :lol:
Admin del 5°Clone
--------------------------------
Il mio sito personale: Consulente Web Marketing
Avatar utente
Kalvalastir
Admin
Admin
 
Messaggi: 9557
Iscritto il: gio nov 25, 2004 8:00 am
Località: Trento

Messaggioda Blackstorm » dom gen 07, 2007 4:14 am

Massì, mi ci metto anche io. Premetto col dire che torno ora dalla visione di Eragon, e seguente litro di birra per dimenticare.

E comincio con un paio di precisazioni:
Bagutto ha scritto:Tra l'altro la nuova opzione di magia del tome of magic, cioè quella di conoscere il vero nome delle cose, sembra presa da qui.

Disperatamente no. Davvero, ora non cominciamo. Innanzi tutto la storia del vero nome compare già prima del Tome of Magic in dnd (prova ne sia la seconda espansione di NWN... E svariati numeri di Dragon... giusto per citare due esempi). Secondariamente, ma motivo principale, la storia del vero nome delle cose è ritrovabile in leggende ben più antiche di DnD. Ora non vorrei dire castronerie, ma se ne trovano tracce in quasi tutte le culture. Non è nulla di nuovo, ne da parte della wiz, ne da parte di Paolini.

DarkSkull ha scritto:Io invece esco dal coro, ho visto solo il film senza leggere i libri (anche se colmero quanto prima questa lacuna) e devo dire di averlo trovato bello.

Bello? 8O 8O
Cioè, tu mi stai dicendo che era bello? Il film? :rotfl:
Anzi, SdA a parte, è uno dei migliori film fantasy degli ultimi anni.

SdA quale dei tre? Perchè a me il secondo ha fatto piuttosto schifo, il terzo si è ripreso, ma nemmeno troppo. Quindi, ci sono diverse distinzioni :)
La trama è leggera? Non tanto. Somiglia a SW? o bèh ne più ne meno come di come somiglia a 3/4 degli incipit delle opere fantasy anche precedenti a SW

Già, certo. Magari, però se evitavano di vestire eragon come un cavaliere Jedi, la somiglianza non si sarebbe notata così tanto...

Il popolano che si allena e diventa bravo con la spada senza un vero maestro (magari combattendo con il genitore o qualche altro parente quasi per gioco) è presente nella storia delle opere fantastiche, sin dai tempi dell'anello dei nibelunghi... Credibile o meno è un format ormai ^^

è credibile se avviene nell'arco di alcuni mesi. O almeno settimane. Non in due giorni.
Sarò strano ma a me ha divertito molto il doppiaggio del drago

Senti, avevo le convulsioni ogni volta che sentivo la D'amico. Ma ti pare che un drago con una cassa toracica di quelle dimensioni può avere una voce del genere? E non mi dire che tanto sono i suoi pensieri e non c'entra nulla la cassa toracica, perchè altrimenti ti chiedo perchè mai Eragon pensi con la stessa voce di quando parla... E poi, dai, siamo seri... Un drago con l'accento milanese? Ma per favore... Ero terrorizzato all'idea di sentirla dire: "Uè, figa, Eragon, ma te 'l sei proprio un pirla! Tieniti, bauscia!"
e non sono affatto sicuro che la bestiola sia diventata adulta in pochi minuti (opterei pià per un tipo di drago che diventa subito di taglia grande a pochi minuti dalla schiusa) tant'è che il soffio lo acquisisce pian piano col passare dei giorni ^^

Ci mette mesi per fare entrambe le cose nel libro. Fai tu.
Insomma secondo me siete troppo severi ^^

Certo, il film fa indecorosamente schifo.

Di bello c'era Durza, reso molto bene, il figlio di Morzan, che non ricordo mai il nome, e Aria ma solo perchè è un gran bel pezzo di ragazza... Il resto fa pena. prima che finissse il primo tempo gemevo dicendo "Sette euro buttati..."
Faccio solo un esempio: l'addestramento. Invece di farci vedere chilometri di montagne mentre Brom e Eragon cavalcavano, potevano far vedere 5 secondi di cavalcata e far vedere le scene di Eragon che si allenava con la spada e mentre imparava a usare l'Antica Lingua. Non c'era bisogno di parlato, bastava qualche scena per farlo capire. Oppure il rapoprto fra Eragon e Saphira... è molto più profondo di quanto può sembrare. Capisco il taglio delle scene... Ma così si esagera. Brom sembra un deficiente, non un cavaliere. Sembra avere sempre paura, più che un mentore sembra un tizio che come Eragon si è trovato coinvolto in eventi più grossi di lui. E potrei andare avanti per ore. Pure il drago ha difetti.


Kalvalastir ha scritto:Sinceramente non credo che leggerò il libro... almeno per ora. Probabilmente hanno fatto un adattamento orrendo, ma non mi ha convinto lo stesso...


Io ti consiglio la lettura. E' scritto da un 15enne, ok, ma ti assicuro che si legge bene, e nonostante sia piuttosto ingenuo (non c'è nulla che non ti aspetti), si difende perchè crea cmq il climax nei punti giusti... Secondo me merita la lettura.
FACCIO UN CRITICO COL d20 E MASSIMIZZO IL DANNO SONO TROPPO POWER!!
Presidente E&D VafFanClub
Immagine
http://gattoimburrato.wordpress.com
Avatar utente
Blackstorm
Uno dei 5 Cloni
Uno dei 5 Cloni
 
Messaggi: 18862
Iscritto il: sab feb 11, 2006 8:00 am
Località: Pisa

Messaggioda DarkSkull » dom gen 07, 2007 12:20 pm

Blackstorm ha scritto:
DarkSkull ha scritto:Io invece esco dal coro, ho visto solo il film senza leggere i libri (anche se colmero quanto prima questa lacuna) e devo dire di averlo trovato bello.

Bello? 8O 8O
Cioè, tu mi stai dicendo che era bello? Il film? :rotfl:


Francamente ti dirò: se non hai voglia di discutere, perchè postare? ^^;
Voglio dire: i gusti sono gusti, e meritano rispetto. Ciò che a me piace a te può non piacere, ma non per questo devi schernire il tuo interlocutore.

Anzi, SdA a parte, è uno dei migliori film fantasy degli ultimi anni.

SdA quale dei tre? Perchè a me il secondo ha fatto piuttosto schifo, il terzo si è ripreso, ma nemmeno troppo. Quindi, ci sono diverse distinzioni :)


Forse ti va di andare OT, ma qui non stiamo parlando del SdA, una trilogia che per acclamazione oggettiva di pubblico è il miglior ciclo fantasy degli ultimi anni (concordo che non è che ci volesse molto, ma è un dato di fatto.)

La trama è leggera? Non tanto. Somiglia a SW? o bèh ne più ne meno come di come somiglia a 3/4 degli incipit delle opere fantasy anche precedenti a SW

Già, certo. Magari, però se evitavano di vestire eragon come un cavaliere Jedi, la somiglianza non si sarebbe notata così tanto...


Ah si? e da quando i jedy vestono in armatura? Sicuro che era SW? ^^

Il popolano che si allena e diventa bravo con la spada senza un vero maestro (magari combattendo con il genitore o qualche altro parente quasi per gioco) è presente nella storia delle opere fantastiche, sin dai tempi dell'anello dei nibelunghi... Credibile o meno è un format ormai ^^

è credibile se avviene nell'arco di alcuni mesi. O almeno settimane. Non in due giorni.


Mi chiedo se il film l'hai visto o posti solo per sentito dire (senza offesa eh, ma certi discorsi mi fanno pensar male, ti chiedo scusa in anticipo)...
Credibile o meno i due cugini fin da piccoli (si evince bene dalla scena del giorno prima della partenza del cugino + vecchio) combattevano tra di loro simulando duelli: ora non dico che sia credibile che questo faccia del ragazzo un provetto spadaccino ma del resto sicuramente lo rende pronto agli insegnamenti del maestro. Quindi una vita di allenamento e qualche lezione per eliminare gli errori, un format classico del cinema fantastico (vedi anche zorro, tanto per citare qualche kult)

Sarò strano ma a me ha divertito molto il doppiaggio del drago

Senti, avevo le convulsioni ogni volta che sentivo la D'amico. Ma ti pare che un drago con una cassa toracica di quelle dimensioni può avere una voce del genere? E non mi dire che tanto sono i suoi pensieri e non c'entra nulla la cassa toracica, perchè altrimenti ti chiedo perchè mai Eragon pensi con la stessa voce di quando parla... E poi, dai, siamo seri... Un drago con l'accento milanese? Ma per favore... Ero terrorizzato all'idea di sentirla dire: "Uè, figa, Eragon, ma te 'l sei proprio un pirla! Tieniti, bauscia!"


Due cose: 1. è e rimane pur sempre una cucciola, quindi ha una voce "infantile" 2. si tratta di comunicazione telepatica quindi che c'entra la cassa toracica e quant'altro? Come tutte le comunicazioni telepatiche è la mente del ricevente a creare la voce ed è piuttosto credibile che il giovane immagini così la voce di quello che considera un cucciolone (o cucciolona se preferite)
Poi ripeto i gusti sono gusti, a te non piace? Amen.

e non sono affatto sicuro che la bestiola sia diventata adulta in pochi minuti (opterei pià per un tipo di drago che diventa subito di taglia grande a pochi minuti dalla schiusa) tant'è che il soffio lo acquisisce pian piano col passare dei giorni ^^

Ci mette mesi per fare entrambe le cose nel libro. Fai tu.


E questo cosa ci azzecca? Ah ho capito, il tuo disgusto è per i discostamenti dal libro... Ma allora potevi dirlo prima... Non ho letto e non posso giudicarlo, l'avevo già detto, forse te lo sei perso... Ciò non toglie che la mia frase era riferita ad un commento preciso, presa come l'hai presa tu può voler dire qualcunque cosa... Il drago (anzi la draghessa) anche verso il finale resta una cucciola (vista anche in rapporto al drago del cattivo che si intravede), poi che sia completamente diverso dal libro è un altro discorso...

Insomma secondo me siete troppo severi ^^

Certo, il film fa indecorosamente schifo.


Ripeto: non discuto i gusti, ma ribadisco che i tuoi sono pareri personali, non verità oggettive scritte nella pietra ^^
Si poteva far meglio? sicuramente si, ma è un film e prendilo come tale ^^
Avatar utente
DarkSkull
Il Guardiano
Il Guardiano
 
Messaggi: 2770
Iscritto il: sab giu 05, 2004 7:00 am

Messaggioda Blackstorm » dom gen 07, 2007 5:23 pm

DarkSkull ha scritto:Francamente ti dirò: se non hai voglia di discutere, perchè postare? ^^;
Voglio dire: i gusti sono gusti, e meritano rispetto. Ciò che a me piace a te può non piacere, ma non per questo devi schernire il tuo interlocutore.

Ma io non sto schernendo te... è che ripensando al film mi viene da ridere... te lo giuro...

Anzi, SdA a parte, è uno dei migliori film fantasy degli ultimi anni.

SdA quale dei tre? Perchè a me il secondo ha fatto piuttosto schifo, il terzo si è ripreso, ma nemmeno troppo. Quindi, ci sono diverse distinzioni :)


Forse ti va di andare OT, ma qui non stiamo parlando del SdA, una trilogia che per acclamazione oggettiva di pubblico è il miglior ciclo fantasy degli ultimi anni (concordo che non è che ci volesse molto, ma è un dato di fatto.)


Non sto cercando di andare ot. Itre film di SdA per me hanno un valore diverso. Mentre il primo è insuperabile, gli altri sono abbordabili, in particolare modo il secondo, al di là degli effetti speciali. La mia era una domanda seria. Se lo paragoni a La Compagnia dell'anello, Eragon perde il confronto con sonore bastonate. Se lo confronti con gli altri due pure, ma non perde così tanto come col primo. Se poi intendi che dovrei considerare la saga nel suo complesso, allora ti do ragione. Tutto qui.

Già, certo. Magari, però se evitavano di vestire eragon come un cavaliere Jedi, la somiglianza non si sarebbe notata così tanto...


Ah si? e da quando i jedy vestono in armatura? Sicuro che era SW? ^^


MA io mica mi rifervo alla battaglia. Qnd se ne sta seduto su una roccia a guardare le montagne, con quella casacca marrone e la camicia bianca, ti giuro che pensavo di avere le allucinazioni. E poi qnd va a liberare Aria, ha una tunica degna di un padawan...

è credibile se avviene nell'arco di alcuni mesi. O almeno settimane. Non in due giorni.


Mi chiedo se il film l'hai visto o posti solo per sentito dire (senza offesa eh, ma certi discorsi mi fanno pensar male, ti chiedo scusa in anticipo)...

Come ho scritto, ho postato al ritorno dalla serata cinema+birra... :)
Credibile o meno i due cugini fin da piccoli (si evince bene dalla scena del giorno prima della partenza del cugino + vecchio) combattevano tra di loro simulando duelli: ora non dico che sia credibile che questo faccia del ragazzo un provetto spadaccino ma del resto sicuramente lo rende pronto agli insegnamenti del maestro. Quindi una vita di allenamento e qualche lezione per eliminare gli errori, un format classico del cinema fantastico (vedi anche zorro, tanto per citare qualche kult)

Certo. Peccato che si evinca altrettanto bene dal film che eragon è nettamente inferiore sia come tecnica che come addestramento rispetto a Brom, e Brom gli fa capire chiaramente che avrà a che fare con gente come minimo al suo livello (di Brom, eh, non di Eragon).

Senti, avevo le convulsioni ogni volta che sentivo la D'amico....


Due cose: 1. è e rimane pur sempre una cucciola, quindi ha una voce "infantile"

Quella non era una voce infantile. In alcuni passaggi (troppo pochi, per i miei gusti) aveva la voce di una madre preoccupata (saranno stati due, al max tre, e lì ci stavano anche bene). Inoltre un drago ha un ritmo di crescita molto diverso da quello di un uomo.
2. si tratta di comunicazione telepatica quindi che c'entra la cassa toracica e quant'altro? Come tutte le comunicazioni telepatiche è la mente del ricevente a creare la voce ed è piuttosto credibile che il giovane immagini così la voce di quello che considera un cucciolone (o cucciolona se preferite)

E allora perchè Saphira non sente la voce di eragon come quella di un bambino, visto che per lei quello è? E che io sappia la voce che il ricevente sente è la stessa a prescindere da chi sia il ricevente, ed è la voce che avrebbe il drago. Poi magari sbaglio, eh, ma che io sappia la comunicazione telepatica funziona così. C'è dietro tutta una serie di cose che avvalorano questa tesi, ma riguardano il libro, e visto che non ne vuoi parlare, pace.
Poi ripeto i gusti sono gusti, a te non piace? Amen.


Ma io infatti dico la mia impressione... che tu mi abbia dato gli spunti non vuol dire che io ce l'abbia su con te perchè ti è piaciuto...

E questo cosa ci azzecca? Ah ho capito, il tuo disgusto è per i discostamenti dal libro... Ma allora potevi dirlo prima... Non ho letto e non posso giudicarlo, l'avevo già detto, forse te lo sei perso... Ciò non toglie che la mia frase era riferita ad un commento preciso, presa come l'hai presa tu può voler dire qualcunque cosa... Il drago (anzi la draghessa) anche verso il finale resta una cucciola (vista anche in rapporto al drago del cattivo che si intravede), poi che sia completamente diverso dal libro è un altro discorso...

Beh, purtroppo ho un grave difetto: non riesco a prescindere dal libro dal quale è stato fatto un film. Ho letto benissimo che il libro non l'hai letto, ma ti sto portando l'evidenza dei fatti, nell libro ci mette mesi a crescere, e spiega chiaramente che un drago ha un ritmo di crescita mentale molto diverso da quelo di un uomo. Rimane una cucciola, certo, sono d'accordo, ma da qui al passare in pochi secondi da un piccolo draghetto ad una affare grosso come un granaio ce ne passa... Come già detto da qlcn altro esiistono artifizi migliori che avrebbero reso meglio anche l'idea del legame fra eragon e saphira... E' questo che mi dà fastidio.



Ripeto: non discuto i gusti, ma ribadisco che i tuoi sono pareri personali, non verità oggettive scritte nella pietra ^^

Chiaro... Lo devo pure scrivere? E' evidente che sono opinioni mie.
Mica ti minaccio.. Se a te piace va bene... Dai, facciamo pace e fai un TS tempra contro disintegrazione, visto che non sei d'accordo con me :P
Si poteva far meglio? sicuramente si, ma è un film e prendilo come tale ^^

E' solo che hanno dedicato molto più tempo alle scenografie che alla trama, e la cosa mi da' un fastidio indecente. Insomma, ci voleva così poco per farne un film buono, il materiale c'era... Mi sembra di rivivere il periodo di qnd uscì il film di DnD... Avevano tonnellate di materiale e han tirato su una ciofeca... Mi danno troppo fastidio queste cose...
FACCIO UN CRITICO COL d20 E MASSIMIZZO IL DANNO SONO TROPPO POWER!!
Presidente E&D VafFanClub
Immagine
http://gattoimburrato.wordpress.com
Avatar utente
Blackstorm
Uno dei 5 Cloni
Uno dei 5 Cloni
 
Messaggi: 18862
Iscritto il: sab feb 11, 2006 8:00 am
Località: Pisa

Messaggioda Arciere_Arcano » dom gen 07, 2007 10:13 pm

Visto.

Che dire.. mah.. bho.. uff.. io.. mmh.. credevo meglio ecco..

Carino.. simpatico.. non eccelso.. la trama non mi ha acchiappato particolarmente..

Sicuramente un film da salotto più che da cinema..

Rimango sempre della mia teoria: Il signore degli anelli è stato figo.. il resto è stato solo una quasi pallida imitazione.

E oltretutto.. una cosa: la voce della draghessa.. era orripilante. Non ce la sentivo proprio. Mi sembrava proprio fuori posto!
(niente batterà mai però il doppiaggio del Super Leone di Narnia! :P Bruttissima voce ad un "personaggio" che doveva essere bello possente!)
Straganzo del 5°Clone, con apparizioni sporadiche e insidiose.
Gli orpelli grafici possono aspettare. L'ha detto Blackstorm.
Avatar utente
Arciere_Arcano
Il Costruttore
Il Costruttore
 
Messaggi: 4967
Iscritto il: lun lug 05, 2004 7:00 am
Località: Agliana [PT]

PrecedenteProssimo

Torna a Off Topic

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Pannello Utente



Chi c'è online

Tiradadi

Prossimi eventi

 

Ultimi file da scaricare

Creata sulla base delle liste by Darken&Erestor, ringrazio Necrid per avermi permesso di util...

Immagini dalla galleria